martedì 19 maggio 2009

Saper dire basta

C'è un momento in cui bisogna dire "basta".
.
Basta perchè ti ho dato troppo, perchè mi hai dato troppo, e perchè troppo ti ho tolto e troppo mi hai tolto.
.
Un basta in certe amicizie, in certi amori e in certi rapporti che non sono ne' una cosa ne' l'altra, e che non hanno più senso di esistere.

Forse è sufficiente dirsi la parola "fine", per conservare quello che di bello c'è stato, anche se le strade si dividono per difendersi, ma il pezzo di strada che si è fatto insieme ci ha arricchito.

Bisogna saper "lasciare andare" le persone, anche se brucia e fa male,

Per mantenere negli occhi e nel cuore quel sorriso che illuminava, quella serenità che arrivava dal solo fatto di stase seduti, accanto, senza dire nulla, semplicemente ascoltando il respiro.

Senza rancori, senza rabbia. Per vivere, ancora ...

8 commenti:

Michelangelo ha detto...

Fosse facile...

Anonimo ha detto...

... accipicchia.... l'è grama allora...

dai fai una gita e vieni a fare una scampgnata a Torino !! gae

Gio ha detto...

Ciao Elena, avrei tanto da dire a proposito di questo tema. Mi limito. Se è reciproco, sì. Nel caso contrario, bisogna mettersi nei panni di chi ama ancora.

Elena ha detto...

E' un discorso più ampio, non si riferisce solo all'amore, ma a tutti quei sentimenti che implicano un rapporto a due.
Vedo tante situazioni che si incancreniscono, persone che si volevano bene e che si portano rancore...
Che vien da chiedersi dove fosse tutto il bene che si volevano (o che si dichiaravano) ...

Gio ha detto...

Io la vedo così, discorso ampio sì, ma alla base c'è o c'era un rapporto di amore. Non sarei il tipo da stare insieme ad una donna per interesse o denaro o altro.
E ti chiedi, perchè quella persona che diceva di amarti, che la vedevi felice quando le eri vicina, ora ti ignora, ti disprezza pure ? Allora pensi, si è servita di te quando aveva bisogno ? Quando il mondo le crollava addosso ? Ed ora che l'hai aiutata ? ......

Elena ha detto...

@gio: nell'amore e nell'amicizia: se una cosa è salvabile buttati a capofitto; se è irrecuperabile, se ci sono fratture troppo grosse, almeno salva quello che di bello c'è stato ...
Ti voglio bene, e per questo ti lascio andare.

Gio ha detto...

Elena, non mi piace porgere l'altra guancia per essere preso a schiaffi ed anche qualcosa di più...si da, ma si deve anche ricevere. A tutto c'è un limite.
Mai rinfacciare e soprattutto "travisare" quanto di bello c'è stato. Purtroppo esistono persone che sanno girare bene la frittata. Sono tipo da scagliare la pietra e lasciare ben visibile la mano. Ciao e buona giornata.

gatta inviperita ha detto...

il problema è che quando dici finalmente basta, quei ricordi belli spesso non valgono più nulla e dunque non te gli ricordi più.