mercoledì 9 dicembre 2009

Eretici digitali in Second Life

Avete ancora in giro, da qualche parte, il vostro avatar di Second Life?
Volete dargli una spolveratina e fare un giretto?
.
Stasera l'occasione è ghiotta: ho appena ricevuto questo invito che vi giro pari pari copiando la notice.
.
Incontro con Massimo Russo e Vittorio Zambardino, creatori di Repubblica.it e Kataweb e autori di Eretici digitali (novità Apogeo).
.
Mercoledì 9 dicembre 2009 ore 21in diretta da ShaKe Milano
.
Nato da un blog e da un manifesto a tesi, il libro di Russo e Zambardino affronta il problema dei media in crisi, non solo per pigrizia nella ricerca delle informazioni, ma anche per incapacità nel raccontare gli intrecci del potere economico, in definitiva nel ricostruire il senso di quanto accade.
Nell'incontro si parlerà del pericolo che corre la libertà della rete, di una politica ignorante e ossessionata, di diritti ancora da affermare, di nuove rendite di potere e dei limiti della retorica dell’innovazione. Si proporrà di dare vita a un nuovo racconto dei media, adeguato al passaggio decisivo che rete, giornalismo e politica stanno vivendo.
La rete ha prodotto una società divisa, con una parte che la vive e l’altra che la detesta. Non ha senso. Serve una lingua comune per parlarsi. Ma tranquilli: questa non è l’ennesima puntata della soap “giornali & internet”. Semmai la questione è: con il digitale abbiamo tutti – vecchi e giovani, colti e meno colti, alti e bassi, destri e sinistri – un destino comune. E non riusciamo a parlarne insieme.
Questo è il nostro obiettivo: parlare con una sola lingua. L’abbiamo lanciato la scorsa primavera in dieci tesi [...] che sono riassumibili in un concetto: il digitale è un “nuovo universo” che, appena arrivato, rischia di scomparire. Ingoiato dagli establishment, normato da una politica letteralmente “ignorante”, condizionato e riconquistato da vecchi e soprattutto nuovi padroni e doganieri. Potrebbe salvarsi alleandosi con una vecchia tigre: il giornalismo, inteso non come industria ma come pratica e cultura del Racconto."
.
Gli autori:Massimo Russo è condirettore di Kataweb.it, testata del Gruppo Editoriale L’Espresso. Giornalista da vent’anni, ha trascorso i primi dieci nei quotidiani, i secondi nel digitale. Insegna all’Istituto di formazione al giornalismo e all’Università Carlo Bo di Urbino. Da cinque anni gestisce un blog, Cablogrammi (http://www.cablogrammi.it/), dove si conversa di tecnologia e di digitale.
.
Vittorio Zambardino è editorialista di Repubblica.it per la cultura digitale. Nel 1995 ha pubblicato uno dei primi saggi sulla rete, Avviso ai naviganti (Donzelli). Gestisce il blog Scene digitali (http://zambardino.blogautore.repubblica.it/). Del sito Repubblica.it è stato, ideatore, curatore e in seguito publisher. Nel 1999 ha fondato con altri la società internet Kataweb e ne ha diretto il portale. Per sei anni è stato direttore strategie internet del Gruppo Editoriale l’Espresso.
.
Libreria Shake-Interno 4 – viale Bligny 42, Milano – tel. 02 58317306 – http://www.shake.it/info@shake.it
.
Decoder Island – Second Life

3 commenti:

Anonimo ha detto...

no ... per favore. No. Basta con i giornalisti che si occupano di internet.

Elena ha detto...

no ... per favore. Basta con gli anonimi che commentano.

Tivano ha detto...

Beh, i due in questione tutto sono meno che eretici ...