mercoledì 19 dicembre 2007

Oggi una statua ...

La faccia bianca, in piedi, immobile all'angolo della strada, che guardava fisso il teschio che aveva in mano. Una veste lunga, bianca, con una fascia azzurra in vita. Sulla testa un berretto bianco di foggia antica.
.
Uno di quei ragazzi che girano l'Europa guadagnando qualche spicciolo facendo quelle "statue" che io adoro, perchè hanno l'alone e il profumo dell'avventura intorno, negli occhi hanno le immagini dei posti che hanno visto, e hanno sempre un sorriso da offrire.
.
Oggi una "statua" mi ha fatto il baciamano, mentre gli stavo facendo gli auguri di Natale, e mi ha cambiato la giornata ...

7 commenti:

Grissino ha detto...

A me invece non piacciono molto, sará perché si sono moltiplicate come... mosche e le trovi in tutti i posti.

Ma gli hai chiesto se ha girato il mondo? Perché io non ne sono cosí convinto. Secondo me fa Como-Milano-Como sul TiLo senza pagare il biglietto.
:-D

zizzlon ha detto...

Grissino... a te le giornate deve essere dura fartele cambiare!

Elena ha detto...

@grissino @zizzlon: i vostri commenti sono meglio del mio post! :)

luca ha detto...

..per me è lo stesso.
In metropolitana incontro due volte la settimana una ragazza che sta li a chiedere l'elemosina...

..il suo sorriso ha qualcosa di speciale, c'è una dolcezza veramente fuori dal comune...e vale decisamente molto di più di quei decimi di euro cui mi privo

Francesco Goffredo ha detto...

il 90% delle persone che vedo per strada a chiedere l'elemosina mi stimolano la diarrea tanto che mi ci vuole un imodium. è squallido vendere la vista delle proprie disfunzioni fisiche, la foto dei propri figli, o robe peggiori.

invece gli artisti di strada mi fanno viaggiare lontano migliaia di chilometri. pensate che quando ho abitato per 4 anni a roma, ogni sabato (e non c'era nulla che mi tratteneva dal farlo), prendevo il tram e mi fermavo a p.za navona per passare tutto il pomeriggio osservando personaggi (parlo di quelli veri; circa i vagabondi, vedi sopra) davvero stimolanti, particolari, fieri di portarsi sulle spalle un bagaglio culturale e di vita che imprenditori, manager e politici sognano la notte

anecòico ha detto...

una martellata sul piede chiedendogli "perché non parli?" no? :D

ciau

anecòico

Elena ha detto...

@anecòico: :P no! ha ha ha