giovedì 4 settembre 2008

Serata con Andrea De Carlo a Parolario 2008




Metti una sera che c'è Andrea De Carlo a Como, e
metti che proprio questa estate hai "scoperto" questo autore, metti che a Como nel pomeriggio c'è stato un mezzo nubifragio, che faceva freddo e che l'acqua veniva giù a secchiate, e metti che avevi deciso di andare a sentire cosa fa, cosa dice, cosa suona a Parolario, proprio in centro città, in una Piazza Cavour che ogni tanto ha un sussulto di vita (che però è vita "vera" quando capita), metti che nemmeno la pioggia ti ferma, metti che oggi pomeriggio Laura (qui commenta Lds) risponde al mio post dicendo che c'è anche lei ... metti tutti questi fattori, cosa ne esce?.
.
Una serata da ricordare, magica, sul palco Andrea De Carlo, accompagnato da Arup Kanti Dasma, ma sul palco ci sono anche Durante, e Pietro, e Astrid e Tom e Urs, perchè De Carlo non parla e basta, ma legge il "suo" Durante, ce lo trasmette in un'aria che è così carica di elettricità da tenere lontano anche il temporale, dove mi guardo in giro (pochissimo) e vedo persone, come me, ipnotizzate da quello che succede sul palco, che "vedono" il libro, perchè non è solo ascoltare, è immaginare i colori, delle scarpe, della campagna, delle stoffe che tessono Pietro e Astrid, sentire il cane che abbaia, gli odori, sentire il fieno che punge nella schiena di Pietro che dorme nel fienile, è vedere Urs sulla carrozzina finire nel lago, è sentire le voci dei personaggi, è anche un po' "sentirsi" ciascuno di loro, un po' Pietro, un po' Durante.
.
Andrea De Carlo arriva presto, alle nove meno un quarto è già a preparare il palco, sistema tutto personalmente. Lo spettacolo comincia puntualissimo alle 21.30, il tendone è gremito.
.
E' diversa da qualsiasi presentazione abbia mai visto, Andrea De Carlo è accompagnato da Arup Kanti Das che, nel corso della serata, affascinerà tutti con le sue vibrazioni magiche. Lui intanto suona il pianoforte, ma suona anche il mandolino e legge, perchè un libro letto con la voce, ci dice, è diverso da un libro letto solo con la mente, e tutti ci accorgiamo, immediatamente, che è così.
.
Chiede al pubblico di non aspettare il termine della serata per le domande ma ci invita a scrivere poche righe su un foglietto, in stampatello, che poi verranno lette da Arup Kanti Das e piano piano risponde a tutti.
.
Mi sono sforzata, all'inizio della serata, di trovare una domanda intelligente da fare, ma quando ho capito che non me ne sarebbero venute, mi sono abbandonata all'ascolto, a vivere l'esperienza.
.
Poi, stranamente, la cosa intelligente, pare che io l'abbia detta alla fine: ero in coda per l'autografo, con Laura e Claudia pronte a immortalare l'attimo e ad Andrea De Carlo ho detto: "noi siamo in tre: Elena, Laura e Claudia", e lui ha sorriso e ci ha fatto i complimenti, perchè, ha detto, "trovo molto bella questa cosa".
.
Conosco Laura da molti anni per lavoro, e la nostra conoscenza è diventata pian piano un'amicizia. Questa è la prima sera che usciamo insieme. Claudia è la sua vicina di casa, e c'è stato un feeling immediato.
.
La serata era la nostra prima uscita e, alla fine, quello che mi resta, è che stata magica soprattutto per noi.
.
Update: all'inzio della presentazione, Laura, Claudia ed io ci siamo chieste quanti anni potesse avere, e avevamo già deciso che fosse nella nostra "decina" ovvero sui quaranta e qualcosa. Per la conferma ho twittato un help: twitter, in questi casi, funziona meglio che wikipedia, e visto che finisce anche su FF, ho ricevuto risposta da almeno sei persone. Grazie a tutti, di cuore, ma 56 anni proprio non li dimostra!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

La serata è stata magnifica, entusiasmente,non conoscevo De Carlo musicista ma mi sono ricordata una frase di Auerbach: "La musica pulisce l'anima dalla polvere della vita di ogni giorno" e il suono del suo pianoforte come le sue parole hanno suscitato in ognuno di noi emozioni nell'anima e nel cuore.
Grazie ad Elena di aver permesso a me e a Claudia di vivere una serata diversa.
Lds

Sara ha detto...

Cavolo non li dimostra no 56 anni! Pensavo che wiki mi avesse aperto la pagina sbagliata :s!
Non so perché ma immaginavo non sarebbe stata una semplice lettura ;)!

Elena ha detto...

@lds: per me è stata una serata che non dimenticherò, quella passata con voi!
@sara: qualche cento km più vicina e saresti stata la quarta (in effetti c'eri, mi hai clikkato gli anni di De Carlo, ponendo fine alla nostra smisurata curiosità!) :)