lunedì 31 dicembre 2007

Bormio

Undici persone a guardare Braveheart su una tv a 15 pollici, tutti a commentare a ridere a fare a gara a chi azzecca la scena successiva.

Questa e' la casa dei "ragazzi" di Bormio, dove da anni un gruppo di amici dividono le spese e soprattutto, dividono la stagione invernale di sci.

Si sta bene, si sente il calore degli amici, si sta insieme, si ride, ci si prende in giro, sono giorni in cui davvero si stacca la spina, si dorme poco, si fa come da ragazzi quando si andava in settimana bianca e se ne combinavano di tutti i colori
.
Siamo in sette, tutto completo, per domani a cena saremo in undici, almeno, e si preannuncia una serata mitica.

La giornata, oggi, e' stata lunga, con trasferta che si e' rivelata più' stancante del previsto, se nel rettilineo per arrivare a Tirano ho abbassato i finestrini e ho chiamato Laura e Gabriella per chiacchierare.

La cena e' stata semplicemente indimenticabile, pasta con astici e carciofi che ho fotografato come promesso a Clarita (cerca di guarire), astici vivi portati da Como insieme al pesce per la cena di domani, carciofi comprati a Bormio perche' con il fruttivendolo di Como non ci si e' intesi ... (E domani qualcuno dovra' comunque ritirarci 20 carciofi che finiranno in freezer, ma questa e' una storia complicata ....).

Ora che sto per spegnere e dormire sento le voci di tutti che, da una stanza all'altra, "chiacchierano nella notte", le parole che si fanno sempre più' sopite, le luci che pian piano si spengono ...
Sent from my BlackBerry® wireless device

domenica 30 dicembre 2007

Lucania Lab ... proprio di fronte a unAcademy


Non era l'ultimo post, è questo.
.
Perchè ho un'oretta da impegnare e perchè è l'ultima soddisfazione del 2007.
.
E perchè non potevo aspettare lunedì a raccontare il mio entusiasmo che, si sa, è sempre più bello quando le cose sono appena successe.
.
Dunque, da ieri, sono Lucania Lab Manager!!
.
Non so bene cosa comporterà questa esperienza, proveremo ad organizzare feste, eventi, e tutto quello che potrà venire in mente.
.
Mi auguro solo che la mia figura sia solo un mezzo, uno strumento per realizzare nuove cose, soprattutto per divertirci e rilassarci, e che chi frequenta Lucania Lab si senta un po' in questo posto come fosse a casa sua,
.
Intanto, consiglio di fare un giretto, perchè questa mattina Juni ha allestito la nuova discoteca, con la danceball, le nuove animazioni e la lap dance e mi dispiace solo di perdermi le facce entusiaste di chi passerà di qua.
.
E da settimana prossima si comincia con il programma 2008.
.
Due le date già fissate:
.
- 2 Gennaio 2008 - ore 21.00 - Festa degli Auguri di Buon Anno con finale di fuochi d'artificio del bravissimo Serito di Fireworks (che i miei sono carini, ma quando vedrete i suoi .... )
.
- 6 Gennaio 2008 - ore 21.00 - La Befana (che non so se farla io o se trovare qualche volontaria, o, perchè no, volontario, visto che non abbiamo preclusioni).
.
Da ultima una considerazione... porto il nome Lucania sopra la testa, ma non ho mai visto questa che penso sia la regione delle TRE ESSE: Splendida, Sconosciuta e Selvaggia; nei buoni propositi del 2008 ho inserito il Barcamp di Matera, a maggio, perchè non si può continare ad essere ospiti senza contraccambiare.
.
Dimenticavo: per arrivare a Lucania Lab? Se siete collegati con Second Life, basta clikkare qui per raggiungerci!!


Si parte

E questo è l'ultimo post che scrivo da casa.
.
Oggi pomeriggio parto per Bormio, dove festeggerò la fine di questo disgraziato 2007 e aspetterò con ansia che si giri pagina per ben cominciare il 2008.
.
Il programma prevede, alle 15 il carico delle valigie in auto (che si sa che noi donne per due giorni ci tiriamo dietro la casa), alle 15.30 il passaggio in gioielleria (leggi pescheria) per ritirare il pesce per stasera (aragoste VIVE) e per domani (cena di Capodanno per dieci a base di pesce)... non ho idea di quanta roba sia, adesso che ci penso, ma le "bestie" porteranno via spazio ....
.
Di seguito, passaggio dal fruttivendolo dove pare abbiamo ordinato, oltre al resto, venti carciofi (sto pensando... ma nella mia Corsetta ci starà tutta 'sta roba ... mah .... "ruzza che ci sta").
.
E infine incolonnamento disumano (che me lo aspetto) sulla famigerata Statale 36 e poi su per la Valtellina, incolonnati (meno male che ho il cambio automatico) per un numero imprecisato di ore: l'unica consolazione è che husband e gli amici che già sono a Bormio devono aspettare me per cenare!
.
Promesse:
- a Clarita (che siamo ex ma stiamo diventando amiche) ho promesso il reportage fotografico della ricetta delle aragoste (compreso l'assassinio, ma non so ce la faccio...)
- ai miei pappi Fred e Mindy ho promesso lo stick di Capodanno (che il vet dice che non gli fa benissimo, ma è giusto che anche loro abbiano la loro parte di junk food);
- a Liu , e a tutti i numeri nel cellulare, i messaggini con gli auguri (se ho scritto giusto il numero);
- a chi lo desidera una cartolina di auguri 1.0, basta che mi mandi l'indirizzo via mail;
.
... a me stessa di riposare un po', di stare con i miei amici, di divertirmi, di farmi coccolare un po' e di rivedere le montagne che amo tanto (e non chiamatemi Heidi, vi prego!!) e che mi ridanno, ogni volta, la gioia di vivere.
.
Gli auguri? Via bb spero!!

sabato 29 dicembre 2007

Scrivere il blog anche dal bb

Presa da profonda ma sana invidia per Alfredo (sirdrake), ho imparato a inserire i post anche dal bb, cosi', sperando che questo gioiellino funzioni anche a Bormio, potro' scrivere della mia mini vacanza che domani vado a cominciare ... :)

Sent from my BlackBerry® wireless device

Auguri papà

(tanto lo so che la mamma mi legge, quindi ti faccio una sorpresa ...)

Buon compleanno, papà! :)

.

(p.s. per la cronaca il mio papà suona in banda da 50 anni..... e so che adora la Banda dei Carabinieri

venerdì 28 dicembre 2007

Intercettazioni da un divorzio su Second Life


Chat privata autorizzata dopo il divorzio .....
13:47] Velas Lunasea: è stato carinissimo :)
[13:47] Velas Lunasea: soprattutto il finale :)
[13:49] Clarita Laville: si si
[13:49] Clarita Laville: abbiamo avuto proprio 1 bella idea
[13:49] Velas Lunasea: e le penso davvero le cose ultime che ti ho scritto :)
[13:49] Clarita Laville: peccato ke la mia connessione va male
[13:49] Clarita Laville: quindi vedo tutto 1 pò a scatti
[13:49] Velas Lunasea: :)
[13:50] Clarita Laville: grazieeeeeee... anke x meeeeeee
[13:50] Clarita Laville: amiche amiche
[13:51] Velas Lunasea: amiche amiche :)

E questo è il finale del matrimonio in Second Life della famiglia Laville-Lunasea (te lo concedo Clarita).
Perchè con Clara mi sono divertita, ho riso fino alle lacrime in questi giorni, perchè ci siamo osservate, ci siamo conosciute ed ora, credo, siamo davvero legate.
.
(Ringrazio Deneb per la bellissima foto (6 libera), Night perchè è stata un super avvocato, Jojo che ha fatto il giudice e 4exp l'avvocato di Clarita).
.

Trentunodidicembre

Il TRENTUNODIDICEMBRE è una condizione mentale, quella del giorno che meno sopporto di tutto l'anno, perchè è il giorno delle malinconie ...
.
... ripassare le cose belle e le cose brutte, le cose iniziate e le cose finite .. e le cose lasciate in sospeso, i rimpianti, i grandi cambiamenti personali.
.
Ma passa, e si ricomincia ... con un altro anno ...

giovedì 27 dicembre 2007

R.E.M. - Imitation of life

Questa la dedico a Maurizio

Destinazione Paradiso

Perchè a Paradiso città, un giretto avrei proprio voglia di farlo :)

Dai miei regali di Natale ...

Heart! We will forget him!
You and I - tonight!
You may forget the warmth he gave -
I will forget the light!
.
When you have done , pray tell me
That my thoughts may dim
Haste! Lets while you're lagging
I remember him!
.
Emily Dickinson - Poesia n. 47
.
(foto di Vincenzo Caico)

martedì 25 dicembre 2007

Buon Natale

Con l'augurio che un sorriso illumini la Vostra giornata.

La mia notte di Natale

I held a Jewel in my fingers -
And went to sleep -
The day was warm , and winds were prosy -
I said "Twill keep" -
.
I woke - and chid my honest fingers,
The Gem was gone -
And now, an Amethyst remembrance
Is all I own -
.

(poesia di Emily Dickinson)
.

lunedì 24 dicembre 2007

Intercettazioni da un matrimonio su Second Life

(intercettazione da chat privata autorizzata)

Clarita Laville: senti ma tu t 6 mai sposata in sl?

Velas Lunasea: no e non ci penso nemmeno ;)

Clarita Laville: io sono solo curiosa di sapere cme funziona

Velas Lunasea: credo che devi solo trovarti il partner e indicarlo nello spazio nel profilo

Clarita Laville: e se m voglio sposare con 1 femmina?: è possibile?

Velas Lunasea: ah ... non so ;) proviamo? ;) ahahahah

Velas Lunasea: che poi se non riusciamo a sganciare la cosa ci tocca non farci vedere in giro per mesi :)

Clarita Laville: ti ho mandato la mia proposta di matrimonio

Velas Lunasea: ti ho risposto

Velas Lunasea: mettiamo su twitter?

Clarita Laville: perfetto compare nel profilo, vediamo se qualcuno se ne accorge

Velas Lunasea: lo lasciamo così ... diciamo per una settimana, ci stai?

Clarita Laville: anke d x me può durare x sempre :D ahahahahahahah

Velas Lunasea: nono prima che io vada in montagna lo dichiariamo ;), dichiariamo il divorzio :)così si saprà del matrimonio

Clarita Laville: (ho scritto su twitter) ma la fede nn appare?

Velas Lunasea: befana

Velas Lunasea: si deve organizzare bene il divorzio

Clarita Laville: si, una bella festa

Velas Lunasea: con tanto di scene di geolosia e tutto il resto

Clarita Laville: e l'avvocato?

Velas Lunasea: da donne isteriche

Velas Lunasea: ci penso io, chiedo a night

Clarita Laville: ed io?

Velas Lunasea: avvocato in comune, divorzio consensuale ;)

Clarita Laville: e no... se no ke divorzio è anke gli avvocati devono litigare

Velas Lunasea: be' per una settimana saremo partner magari compriamo casa insieme al ua village :)

Clarita Laville: e andiamo a convivere

E così è nata la famiglia Lunasea-Laville, una famiglia che può esistere solo in Second Life, una famiglia a tempo (il 29 dicembre divorziamo, è già fissato al Lucania Lab, di fronte a unAcademy), litigheremo su tutti i motivi che ci verranno in mente, ognuna con il suo avvocato (io avrò Night Thursday, la migliore), e stiamo già preparando i motivi del divorzio.

Per ora sono questi:

- lei vuole chiamare la famiglia Laville-Lunasea e io Lunasea-Laville

- tutte e due vogliamo fare la Barbie e nessuna vuole fare Ken

- lei vuole sempre avere ragione, non mi ascolta mai, dice che mi cambio i capelli ogni 5 minuti, che le runo le skin, le shapes e che uso sempre la funzione per sembrare più alta...

ma, soprattutto: lei non vuole tradirmi!!! e questo non lo posso sopportare!

Night sta già preparando l'atto, la toga. Chi passa da Second Life si tenga libero, perchè ne vedremo delle belle!!

Update: il mio avvocato (Night) mi ha detto che si paga per sposarsi (10 linden, nemmeno visti) e per divorziare!!! (25 linden!!).

Update numero due: cambio data. La festa del divorzio sarà il giorno

28 Dicembre 2007 alle ore 23.oo

dopo la lezione di gg!!

domenica 23 dicembre 2007

Oceano


Sono oceano, e vedi onde.
Sono incendio, e vedi brace.
Sono tempesta, e vedi pioggia.
Sono vento del nord, e senti brezza di lago.

(foto di c0ntr0foto)

La mia prima volta in Radio

Notizia di servizio:
.
La tizia che tiene questo blog (io), ieri sera, alle 22.45 circa, è andata on air per la prima volta in vita sua.
.
E su una rete nazionale, Radio 2, intervistata dai simpaticissimi conduttori di Versione Beta.
.
L'ho detto a pochi, anche perchè se avessi fatto gaffes, non l'avrei più detto a nessuno (!), ma, visto che chi mi ha sentito mi ha reputato ascoltabile, metto qui di seguito la pagina dove prossimamente verrà pubblicato il podcast (che per le mie amiche che non lo sanno, è la registrazione del programma che si può ascoltare dal computer).
.
Così se volete sentire la mia (bella?) voce, tenete d'occhio la pagina.... e, ovviamente, dopo, lasciate il commento, che è sempre graditissimo ;)

sabato 22 dicembre 2007

Lettera di Natale

Qualche mese fa parlavo di Chiara, una bimba che abita poco distante da casa mia.
.
Oggi ho ricevuto il numero di Natale del "Bollettino della Parrocchia", come lo chiamiamo dalle nostre parti, e credo che nessuno avrà da dire se copio, e condivido con gli amici che mi leggono, la bellissima lettera dei genitori di Chiara.
Copiandola mi sono commossa ... non dico altro ...
.
.
.
"Eccoci qui, dopo ormai sette mesi, a rubare un po' di spazio al Comunità e un po' di tempo a voi, col desiderio di condividere qualcosa di questa nostra storia ...
Ancora non sappiamo come andrà, dentro questa esperienza restano molti dubbi e poche sicurezze.
Prima fra tutte ci rimane la certezza dell'amore, come realtà grande, infinita, che avvolge tutti e dà speranza. L'amore dei fratelli come manifestazione dell'amore di Dio, anche se certo la fede in Lui spesso vacilla.
Quando lo si chiama in causa per cercare una ragione, un buon motivo, un colpevole .... Ma a che serve? Intanto cerchiamo di ringraziare il Signore per averci donato i nostri bambini, e in particolare Chiara, che in questo momento è così debole ma anche così forte da riuscire a dare forza e coraggio a tutti noi; la forza e il coraggio che spesso vengono a mancare, per il forte sentimento di ingiustizia che proviamo, insieme all'impotenza, alla fatica, alla stanchezza che ora si fa sentire, alla paura, al grande, immenso dolore.
Passiamo i nostri giorni insieme a lei - che con la sua voglia di vivere e di combattere ci trasmette vita - a cercare di fare finta di niente e contemporaneamente a tormentarci, chiederci perchè e se, e come , ce la farà, a chiedere a Dio un occhio di riguardo, una grazia.
"Ti supplichiamo Signore salva la nostra bambina".
Questa è la nostra preghiera, la nostra continua preghiera.
Ci ascolterà almeno per la nostra insistenza???
Così accanto a Chiara, con Marta e Paolo, i nostri parenti, gli amici e tante, tante altre persone, continuiamo la nostra battaglia, con tutta la speranza di cui siamo capaci e con la fede che ci resta.
Grazie per la vostra preghiera e per le infinite manifestazioni di vicinanza che ci avete dato in questi mesi.
La strada sarà ancora lunga - speriamo - e sapere di vivere in una vera COMUNITA' ci dà coraggio e serenità.
Valeria e Matteo"

venerdì 21 dicembre 2007

Festa degli auguri alla unAcademy

22 Dicembre 2007 - ore 21.00
.
Festa degli auguri alla unAcademy - presso la discoteca del LucaniaLab
.
A Lucania Lab è stato allestito il grande albero di Natale: per decorarlo serve l'aiuto di tutti gli amici di unAcademy.
.
Manda una mail al mio indirizzo brezzadilago@gmail.com con due righe di auguri, il nome del tuo avatar in Second Life e il motivo per cui hai scelto quel nome.
.
Una notecard con questo messaggio verrà inserita in ogni boccia dell'albero.
.
Se questa iniziativa ti piace, aiutami a diffonderla
.
A domani!

L'ottava orma


.... perchè quello che non avevo ancora scoperto, di Second Life, è quanto sia meno immediato il rapporto che si costruisce, un rapporto che manca di tante cose della vita di tutti i giorni, della fisicità, ma che si arricchisce di memoria, di sensazioni, di condivisione, e che nel tempo può diventare a "suo modo" reale e profondo.
.
Gli amici di unAcademy hanno forse intuito la mia malinconia dei giorni scorsi, dovuta ad alcuni sciagurati momenti e fattori concomitanti e mi hanno scaldato il cuore.
.
Quando i cervelli si parlano, alla fine si parlano anche i cuori.
.
L'ottava orma di Second Life ... l'ho scoperta oggi, stampata sul cuore, ed è formata da tante orme sovrapposte, lasciate da tanti amici di unAcademy, sulla quale, alla fine ho posato la mia.
.
E' un'orma unica, perfettamente formata di tanti colori, di tanti profumi, di tante parole e di tanti silenzi.

mercoledì 19 dicembre 2007

Oggi una statua ...

La faccia bianca, in piedi, immobile all'angolo della strada, che guardava fisso il teschio che aveva in mano. Una veste lunga, bianca, con una fascia azzurra in vita. Sulla testa un berretto bianco di foggia antica.
.
Uno di quei ragazzi che girano l'Europa guadagnando qualche spicciolo facendo quelle "statue" che io adoro, perchè hanno l'alone e il profumo dell'avventura intorno, negli occhi hanno le immagini dei posti che hanno visto, e hanno sempre un sorriso da offrire.
.
Oggi una "statua" mi ha fatto il baciamano, mentre gli stavo facendo gli auguri di Natale, e mi ha cambiato la giornata ...

martedì 18 dicembre 2007

Le mie otto orme sull'isoletta (di Second Life)


Update (post modificato):
Non amo le catene, sono una che le interrompe sempre, ma per questa si può fare.
.
Quindi scrivo i miei otto punticini "a modo mio" ma non li rigiro a nessuno (se non forse a gianky, il mio più dissacrante amico di SL, visto che non lo ha nominato ancora nessuno, ma solo se mi considera ancora come amica dopo 'sta cosa qui).
.
La prima orma: a settembre, allo sbarco, "tippata" dall'isola degli imbranati direttamente al B-Club dove c'era una festa in corso, saltando l'isola dove si impara (e meno male, sarebbe stato tempo perso visto che in meno di una settimana sapevo gran parte delle cose che conosco attualmente). Ilenia, che probabilmente non legge questo blog, ma che è la mia più cara amica virtuale, interista (come me), mezza matta (io solo per un quarto, ma è solo una questione di età), mi ha aiutato molto all'inizio, ma soprattutto mi ha fatto capire molto dello spirito giocoso di SL.
La seconda orma: Sulla spiaggia del B-Club; uno dei miei posti preferiti in Second Life dove ho chiesto, senza ottenere, di poter avere una panchina per sedermi a guardare il mare di Second Life, al tramonto. Ci si sente soli nell'isoletta, ma non sulla spiaggetta. In SL manca il contatto umano, i feedback (che poi io odio la gente che mi tocca, quelli che continuano a metterti le mani sulle braccia ... i bacini bacini tutte quelle cose lì): ma me li sono inventati i feedback, una specie di mio codice di riconoscimento legato al "modo di comunicare" di un avatar: quando e come un avatar risponde, il modo discreto o meno di cercarmi con un IM, le pause lunghissime prima di avere risposta ... i feedback ci sono, magari sono difficili da riconoscere, ma ci sono eccome.
La terza orma è quella nel vuoto. Quello che ho avvertito ad un certo punto di questa avventura, per qualcosa che mi ha ferito. Ho disinstallato tutto, ho leccato le ferite, sono stata lontana per un po', mi sono data dell'ingenua e poi sono tornata indietro, perchè nella vita, comunque, si va avanti.
La quarta orma è quella di Velas, il mio attuale avatar. Scelta un giorno d'istinto e mai più abbandonata. Ale dice che se avesse gli occhi chiari sarebbe come me. Velas mi ha insegnato il buon gusto, mi sono esercitata con lei a comprare, provare vestiti, pettinature, scarpe... e alla fine, sono cambiata anche in rl (a detta di chi mi sta intorno), guadagnando in meglio. Nel profilo di Velas è scritta la mia vera opinione su Second Life e First Life, basta entrare in SL e leggerlo.
La quinta orma l'ho lasciata nell'ultimo camp che ho fatto, quando ho smesso di "perdere tempo" per 10 linden/ora (la paga media su SL), ho smesso di fare camp e mi sono dedicata ad altro. Alla fine, con uno stanziamento mensile di 5 Euro mi compro quello che voglio e uso il tempo in Second Life per fare cose che ritengo più utili.
La sesta orma è quella lasciata sul suolo di unAcademy, un progetto in cui ho subito creduto, che mi è piaciuto e un gruppo (che era già formato) ma che mi ha accolto benissimo. Qua sono "helper" (perchè sono helper dentro, mi ha detto qualcuno un giorno che ballavamo), e mi piace. Qualcun altro mi ha detto che si capisce che me la sono presa a cuore questa cosa, che è questo quello che traspare dal mio comportamento. E questo qualcuno è un amico di SL con cui mi piace parlare, ragionare e anche ballare. E gliene sono grata. Per me unAcademy è un gruppo di amici dove sto bene, dove cerco di dare il mio contributo da "ultimo anellino della catena", e dove cerco di imparare dall'esperienza e dalle conoscenze degli altri.
.
La settima orma sono i passi incerti di questi ultimi tempi in cui sto raccogliendo le idee, sul mio impegno, sul tempo che dedico a questo gioco/progetto e sul futuro di Velas, sui tanti dubbi che stanno nascendo da alcuni momenti che per ora considero di "transizione" ...
.
L'ottava orma è quella che devo ancora lasciare.... e non so, dopo la settima orma, se questa ultima sarà dentro o fuori da questa isoletta ...

Pensiero


E chi ha detto che tutte le piante grasse hanno le spine?
Grazie Lds :)


Rata 108

Nove anni fa il trasloco, casa nuova, mentre la mia nonnetta in ospedale si avviava verso i suoi ultimi giorni di vita.
.
Ricordo ancora i problemi, le notti insonni, le domeniche in ospedale a raccontarle della mia casa che non avrebbe visto mai, la fatica, la soddisfazione di essere finalmente sotto un tetto "di proprietà" (va be' metà era della banca, ma piano piano ....).
.
Non posso dire di contare i mesi che mancano, perchè di anni si tratta, ma la strada ormai non sembra più tanto ripida, e l'aumento dei tassi è una notizia che sul giornale non mi spaventa più ...
.
E anche se sono piccoli traguardi, stasera, comunque, si brinda ...

domenica 16 dicembre 2007

A chi assomiglio





(gli occhiali sono ancora quelli vecchi)
Via Annarita (grazie!!)

Neve


Neve è la malinconia che non mi posso permettere,
quella di un desiderio che non dura lo spazio di una stagione ...

sabato 15 dicembre 2007

Informazione di servizio - nevicata

Oggi non esco di casa.
.
Ma se qualcuno oggi fa le foto della nevicata, e me lo fa sapere, prometto che domani gli dedico un post ;)

venerdì 14 dicembre 2007

Regali inaspettati

Perchè ricevere un link, aprirlo, e trovarci una rosa così profumata, sono cose che cambiano l'umore della giornata ... Grazie Luca (la foto è sua, dal suo album picasa).

giovedì 13 dicembre 2007

Santa Lucia

Santa Luzia, l'è ul dì pusé curt che l'ghe sia.
.
(Santa Lucia, è il giorno più corto che ci sia)
.
Categoria: saggezza popolare
Sottocategoria: me l'ha insegnato la mia nonnetta ;)

martedì 11 dicembre 2007

I miei nuovi occhiali

Oggi sono arrivati i miei nuovi occhiali, quelli che mi accompagneranno per il prossimo anno, dalle 7 del mattino, appena metto il piede giù dal letto e fino a sera, al momento in cui spengo la luce dopo averli massacrati bene bene sul cuscino per leggere fino a che ce la faccio.
.
Con un po' di approssimazione e considerando che cambio un paio di occhiali ogni anno, anno e mezzo, questo dovrebbe essere il trentesimo paio di occhiali della mia vita, forse qualcuno in più.
.
A cinque anni, all'asilo, l'oculista mi aveva diagnosticato un difetto di vista, praticamente lo stesso ancora oggi.
.
37 anni fa i bambini non portavano gli occhiali, ero l'unica della classe .... le montature erano orribili, ancora oggi, quando vedo un bimbo con gli occhiali belli e simpatici che fanno adesso mi viene un tuffo al cuore a pensare ai miei di allora: non credo di avere nemmeno una foto di quei tempi con gli occhiali, appena vedevo una macchina fotografica li toglievo.
.
E quanti "quattrocchi" che mi sono sentita .... accidenti a loro! ;)
.
A 18 anni, in preda alla disperazione, ho tentato inutilmente per un anno intero l'esperienza delle lenti a contatto, anche se i miei occhi le rifiutavano già dopo tre giorni dall'acquisto, con il risultato che dopo un anno di tentativi sono finita al pronto soccorso con una congiuntivite batterica sovrapposta a una congiuntivite virale .... un disastro.
.
E da quel momento ho accettato pazientemente questa cosa che fa parte di me, come i miei capelli, le braccia, i piedi, non sento più la differenza, sono ormai inscindibili.
.
Ogni tanto nelle foto li tolgo ancora, ma è solo perchè per riuscire a fare una foto decente ne devo buttare venti, e quella decente, di solito, viene con il flash che riflette sulle lenti ...
.
Stranamente, e non mi succedeva da anni, quelli che porto ora mentre scrivo, e per i quali ho già superato le due ore di adattamento che ogni paio di occhiali richiede al mio cervello per "registrarsi", li ho scelti in due secondi, uno per vederli e uno per indossarli.
.
E mi stanno benissimo!

PolentaBlog

Credo sia il mio primo appuntamento del 2008, la prima data "non lavorativa" che segno in agenda.
.
Perchè ci si ritrova per un raduno dei blogger di Como e dintorni:
.
Domenica 27 Gennaio 2008 - ore 13.00
.
POLENTABLOG
.
Appuntamento in baita, vediamo poi quale, nella zona del lago di Como.
.
Qui il wiki.
.
Tutti sono invitati!!

lunedì 10 dicembre 2007

Regali preziosi

E' il tempo libero il vero lusso dei nostri tempi.
.
Ed è il tempo che possiamo regalare agli altri, agli amici, a chi amico sta per diventare, a chi lavora con noi, è una parola dosata col cuore.
.
E' sapersi fermare quando qualcuno ci chiede di starlo ad ascoltare, è partecipare alle sue ansie, alle preoccupazioni, sedersi accanto, anche virtualmente, e spendere del tempo con lui.
.
E' il tempo che tutti quelli che mi commentano, o che mi scrivono, mi regalano ogni giorno, soprattutto nei momenti di malinconia, nei momenti un po' "così".
.
Perchè il tempo è prezioso soprattutto quando si è tristi: nei momenti di felicità si trova sempre qualcuno disposto a condividerlo.
.
E un amico che non ha mai tempo è una persona che non meritiamo.

venerdì 7 dicembre 2007

Arriva Natale

Arriva Natale...
.
E finisce il mondo, si perchè, non si può lasciare indietro nessun lavoro, nessuna cosa in sospeso, nulla, NULLA.
.
Bisogna finire tutto, vuotare i cassetti dai problemi e sistemare tutto entro Natale.
.
Tutto quello che non si è fatto in sei mesi lo si deve fare a dicembre che, notoriamente, da un punto di vista lavorativo, è un mese di dieci giorni.
.
Lo so, tutti gli anni è così, ci ho fatto il callo. Ma quest'anno c'è un'aria strana, le persone sono molto più nervose, suscettibili.
.
La crisi economica, secondo me, si fa sentire in modo ormai percepibile fisicamente: c'è una contrazione nei consumi che non si vedeva da anni (e non sono io a dirlo, ma i vari uffici marketing con i quali vengo in contatto); sembrava che lo scorso anno fosse il peggiore e invece ci stiamo avvicinando a un Natale povero, almeno per molti. Le tredicesime di quest'anno sono per buona parte già spese per pagare i debiti arretrati e le rate dei vari mutui: già anni fa sostenevo che molte famiglie italiane sono "in mano alle banche e alle finanziarie", perchè a forza di fare ratine ora si trovano con impegni di un certo peso ogni fine mese; in più molti "secondi stipendi" nelle famiglie sono venuti a mancare, con l'avanzare della disoccupazione e del posto precario.
.
Quello che davvero temo, è che in questo stato di cose, invece di scoprire i valori umani e la solidarietà, invece di fare un passo indietro, si faccia un passo avanti, e si finisca definitivamente in quel pozzo sul cui orlo stiamo camminando da un po' di tempo.
.
Update: un po' più in dettaglio e con linguaggio forbito, sta tutto scritto qui, nel rapporto del Censis.

giovedì 6 dicembre 2007

Sera

Gocce dorate le lacrime
che splendono nel mio tramonto.
.
Solitarie attraversano il viaggio dell'anima
e asciugano con gli ultimi raggi di sole.
.
(foto di A. Santini)

mercoledì 5 dicembre 2007

La storiella della rana

Se prendi una rana viva e la butti nell'acqua bollente, quella schizzerà fuori.
.
Ma se la metti in una pentola di acqua fredda, e la fai scaldare piano piano, la rana non si acccorgerà che l'acqua si scalda, e finirà per morirci dentro.
.
Nei giorni scorsi il mio termometro segnava caldo, e ho voluto far raffreddare un po' la temperatura ....
.
Un amico oggi mi ha detto: "pensa alle nuvole, aiuta a volte", e ho capito che potevo e volevo tornare ...

domenica 2 dicembre 2007

Bacio Perugina

Il cuore ha ragioni che la ragione non conosce.
(Blaise Pascal)
.
(un pensiero per una amica perchè ne faccia tesoro)

Blogger diventa anonimo, ma un po' meno dopo oggi

Grazie a Grissino ho scoperto un modo per rendere "meno anonimi" i commenti del mio blog.
.
Andando su http://draft.blogger.com/home e abilitando Open ID si ottiene di poter fare commentare anche altre piattaforme oltre a blogger ...
.
Meglio che niente, ma insomma, dal tutto al niente, tutto questo anonimato che non fa bene a nessuno, e poi senza dire nulla, non è modo ...

sabato 1 dicembre 2007

Aria del lago

Occhi pieni di emozioni, di vita, di sogni, occhi che sorridono al mondo, che rivelano qualcosa che la ragione non sa.
.
Occhi che guardano un angolo di lago, un raggio di sole; nel silenzio intorno, l'odore del lago.
.
Una canzone, appena sussurrata dalle labbra semichiuse vola nell'aria e fugge, irraggiungibile.
.
Una canzone solitaria, dolce e malinconica, come l'aria del lago.
.
.
.
.
(foto di Augusto Santini)

giovedì 29 novembre 2007

Como Social

... e certi momenti resto senza parole.
.
E non è da me: io ho sempre l'ultima parola, ho sempre qualcosa da dire, da aggiungere.
Ma quando riconosco, in rete, il valore della condivisione, della gratuità, della socializzazione, dell'amicizia, a quel punto mi fermo.
.
Giuseppe Granieri, gg, ha regalato al gruppo di comaschi un aggregatore tutto nuovo, tutto per noi.
.
.
E' una parte di Como, della mia amata Como, che va in rete, che si fa conoscere al mondo, che si rivela per quanto bella è.
.
E' Como che guarda nella rete e pesca tutto quello che si trova su di lei, e sono gli "Occhi che guardano un lago" che mostrano Como agli occhi di chi la fotografa.
.
gg è di Potenza, 961 km da Como, ma mai come oggi: "Como - Potenza nessuna differenza".
.
Grazie gg, di cuore!

mercoledì 28 novembre 2007

Ci sono momenti ...

Ci sono momenti che ho un disperato bisogno di starmene da sola, senza nessuno intorno.
.
Allora vado a passeggiare sul lungolago: il lago fa parte di me, lo vivo in solitudine, riempiendo gli occhi di quella luce soffusa che per buona parte dell'anno addormenta qualsiasi fotografia.
.
Sono una donna di lago, i miei geni sono stati modificati nei secoli da questa grande massa d'acqua, incidendo nel mio umore la malinconia delle generazioni che mi hanno preceduto.
.
E ogni tanto voglio non avere nulla da pensare, come se volessi scendere negli abissi e risalire piano piano, nel silenzio ovattato.
.
E l'unico rumore che posso tollerare è quello dei miei passi, delle onde del lago e del mio respiro.

La Provincia di Como - 27/11/2007

E per tutti gli amici, vicini e lontani, le pagine della Provincia di Como di ieri!!
.
Il richiamo in prima pagina
La pagina della Cronaca di Como (che questa pagina la leggono tutti!)

.
Si accettano solo complimenti :D

martedì 27 novembre 2007

Saranno famosi (?)

La pizza dei blogger comaschi conquista una quasi intera pagina del quotidiano locale La Provincia di Como.
.
E sono soddisfazioni (che c'è anche la mia foto!!).

lunedì 26 novembre 2007

Rivendicazioni sindacali

Fino a qualche anno fa nessuno sapeva della mia esistenza, poi un giorno, qualcuno ha deciso che potevo andare bene per indicare gli indirizzi di posta e mi ha aggiunto nei simboli.
.
Di tempo ne è passato ormai, ho raggiunto una certa popolarità, tutti mi cercano, tutti mi usano, sono uno dei tasti più usurati.
.
E allora, mi dico: ma non è mai possibile che nessuno riesca a produrre tastiere per computer che non costringano a farmi usare insieme ad un altro tasto (AltGr)?
.
Basta fare un po' di spazio, oppure unire altri simboli.
.
Insomma: "Io connetto il mondo primo, secondo e futuro: voglio una promozione, voglio l'indipendenza!".
.
Firmato: @

domenica 25 novembre 2007

E sono soddisfazioni!!

L'incarto del cioccolato con la raccolta dei 30 punti (TRENTA non uno scherzo, sono 30 tavolette di cioccolato!!):


e il premio che richiedo:

Pregusto già cosa deve essere bere una cioccolata qua dentro :P

sabato 24 novembre 2007

Autunno della vita


Una panchina, sul lago.

Una foglia stropicciata dal troppo vagare, stanca, riposa.

In attesa del vento, che la accompagni nell'ultimo viaggio.
.
.
(foto di vincenzo caico)



venerdì 23 novembre 2007

Rapporti umani 2.0

Lo sostengo da anni: la rete è un piccolo paese, non è una grande città ...

giovedì 22 novembre 2007

mercoledì 21 novembre 2007

Meme (primo e ultimo)

E solo perchè me lo ha "spinto" Annarita ;)
.
1. Chi o cosa ti ha spinto a creare un Blog?
Per brezzolina, che avevo voglia di scrivere qualcosa di me, della mia città, e vedere se trovavo qualcuno per condividere i miei pensieri.
Per Tax appeal, è stata la necessità di dare una forma organizzata a tutti i link che usavo per lavoro.
.
2. Il tuo primo post?
Questo su Tax Appeal e questo su Brezzolina. Ma, in effetti, anni fa avevo un blog, su iobloggo, si chiamava Welikeit, ma non ha mai funzionato, ora non c'è più, però ho scoperto che qhaira ha conservato il template ;)
.
3. Il post di cui ti vergogni di più?
Uno, che ho cancellato, era su Beppe Grillo ... lo so che non si fa, ma chiedete a Grissino, non si capiva nulla ;)
.
4. Il post di cui sei più fiero?
Questo: ma più che fiera, mi scalda il cuore ...

martedì 20 novembre 2007

Pizza Blog di Como

Bene! Ce l'abbiamo fatta!
.
Ieri sera, ci siamo finalmente conosciuti. Nessuno ha bigiato, nessuno è arrivato tardi.
.
Venti persone praticamente mai viste, eppure, mi sono sentita tra amici, da subito, perchè è vero, si crea un feeling "speciale" tra persone che si conoscono attraverso i blog, pur non essendosi mai incontrate.
.
E quindi ho passato la serata ad osservare e memorizzare i volti e le espressioni delle persone intorno a me, per collegarle ai lori blog, ai loro pensieri. E mi sembrava di notare che tutti, più o meno, facevano la stessa cosa.
.
E' stata una bellissima serata, un ottimo punto di inizio per una avventura ancora tutta da percorrere.
.
Grazie a tutti!


Francesco Goffredo Luca Zappa Francesco Armando Giorgio Bardaglio Mauro Migliavada Luca Mascaro & Donata Zorzi Andrea Perotti Giuseppe De Spuches Giovanni Corti Roberto Reposo Francesco Lietti Valentina Orsucci & marito Elena Marchiori Alessandro Inversini Leonora Giovanazzi Roberto Dadda Gaspar Torriero

Update del 23/11/2007:

e c'è anche Andrea

lunedì 19 novembre 2007

Quote rosa alla Pizza Blog di Como


E questa, per ora, è l'unica bellissima foto della Pizza Blog di Como di questa sera.
Ce la dedichiamo a noi blogger in quote rosa.
Gli uomini saranno on line da dopodomani.


Last call

Stasera, ore 21.00, Como, Pizzeria Ramses, riunione dei bloggers di Como e limitrofi.
.
E' arrivato il giorno!!

domenica 18 novembre 2007

Annarita

E' la prima volta che qualcuno parla di me in rete, di come mi ha conosciuto attraverso la lettura dei miei "pensierini slegati".
.
Annarita è una persona che stimo e che ammiro, per l'entusiasmo che trasmette.
.
Gestisce un numero "sconsiderato" di blog, che proverò a citare, senza essere sicura di ricordarli tutti:

Web 2.0 and something else

Nereide1 Blog (il mio preferito)

Scientificando e Matematicamente


Annarita, quindi, ieri ha parlato di "brezzolina", come Daniele, mio marito, chiama affettuosamente il mio blog. Sapevo che ne avrebbe parlato, mi aveva avvisato, e non nascondo che ieri pomeriggio sono passata spesso dal suo blog per sbirciare.

Con Annarita mi piace confrontarmi, parlare, condividere gioie e delusioni. Mi ha commosso, anche se non sono sicura di meritarmi tutte le cose belle che ha detto di me; è una amica, e non "virtuale", è un'amica e basta.

E di una cosa, in particolare devo ringraziarla: erano anni che nessuno mi chiamava più "ragazza" e ne sono stata immensamente felice!!







sabato 17 novembre 2007

Cinque minuti

Cinque minuti è la mia misura della felicità.
.
E' il tempo di una canzone, il tempo di sfogliare un libro appena comprato immaginando una storia, è il tempo che sento il profumo sulla pelle e lo sento cambiare, è il tempo che di solito impiego per le decisioni importanti.
.
Cinque minuti è un tempo concentrato, fatto di ore, talvolta di giorni.
.
E' il tempo di ascoltare il silenzio, quando penso e ripenso, e non so cosa dire ... è il tempo di provare a rialzarmi dopo una brutta caduta, il tempo di ricominciare a sorridere, il tempo che trascorre prima che desideri che tutto non finisca ...

venerdì 16 novembre 2007

Devo fare outing

Questa è decisamente la settimana delle inutili figure di "palta (eh... sono una signora, ma il nome giusto era un altro).
.
Due esempi? Domenica scorsa, con una sciura con gli stivaletti maculati pieni di borchie, fibbie e catenelle (orrendi , veramente orrendi), che si è offesa per come glieli ho guardati e me ne ha dette di ogni, e per giunta in francese; ieri sera alla UnAcademy, per un fraintendimento sulle slides (che poi magari non se ne era accorto nessuno e con questo post, sfortuna vuole, lo faccio sapere a tutti) ...
.
Ma com'è che la sfiga quando si concentra sa fare del suo meglio? E com'è che, anche se sono cose da poco io ci resto sempre male?
.
Thank God is Friday, dicono gli inglesi: vediamo di arrivare a stasera!

giovedì 15 novembre 2007

Calvin Klein batte Air One

Ieri ero a Roma, per una riunione che doveva finire alle 2 del pomeriggio.
.
Quindi, per stare larga che queste riunioni non si sa mai quando finiscono, e considerata un'ora per arrivare a Fiumicino dai Parioli, più il traffico, più che bisogna essere là prima, avevo il volo di ritorno alle 5 e mezzo.
.
Ovvio che, finita la riunione alla una in stra-anticipo, mi ponessi il problema di cosa fare. Dunque: ieri a Roma c'era in concomitanza anche il funerale del tifoso ucciso domenca, con corteo preannunciato, e possibile traffico, e poi diluviava, quindi ho pensato: "vado all'aeroporto e vedo se posso cambiare il volo, così torno a casa prima".
.
Prendo il taxi, ovviamente di traffico nemmeno l'ombra (sempre così quando si è in anticipo), arrivo al check Air One in e mi informo; mi dicono di chiedere alla biglietteria, perchè c'è una penale di minimo una ventina di Euro da pagare; vado, chiedo, la penale era di 75 EurI ... "Eh, no, grazie" dico "preferisco aspettare".
.
Be', è andata a finire che, aspettando e aspettando, girando e girando per i negozi ... ho fatto shopping alla boutique di Calvin Klein sport, quella dentro Fiumicino - una maglietta blu, manica corta con la scritta sulla spalla che scende in argento e un maglioncino blu, scollo a V aderentissimo, con le righe orizzontali bianche fini - ... ne ho spesi un po' di più di 75 ... di Euro ... ma volete mettere la soddisfazione?
.
E poi, non da meno, ho passato le due ore regalate (che il vero lusso dei nostri giorni è il tempo libero) leggendo "Nido Vuoto", mangiando cioccolato Venchi, e impallando il mio nuovo BlackBerry ...
.
Devo mettere meno fretta nella mia vita, decisamente ...

lunedì 12 novembre 2007

Sorriso immenso ...

.... in ogni piega del viso, negli angoli delle labbra, negli occhi che si stringono, e brillano come piccoli diamanti.
.
Sorriso immenso, che ti sorprende come una spinta che ti arriva all'improvviso, di lato, e ti fa perdere l'equilibrio, e non vorresti mai finire di cadere in un vuoto che è pieno di tutto .

Scontri tra tifosi: dico la mia ...

Sono passati almeno cinque o sei anni da quel lontano "Como - Udinese" di serie A, giocato in notturna, quando scontri tra tifosi hanno imposto la sospensione della partita, la vittoria a tavolino dell'Udinese e, di seguito, una lunga squalifica del campo di Como.
.
Ero in curva, quella sera, ero abbonata, e con le mie amiche non perdevamo una partita. Avevamo anche un sito Alborelle lariane, che è ancora online ma che non aggiorno ormai da anni.
.
Non è che si andasse allo stadio solo per il calcio, c'erano molti altri motivi collaterali, le chiacchiere, la gente, gli amici, passare del tempo insieme ... i giocatori :D.
.
In quella partita, dopo tre rigori dati contro il Como, gli "ultrà" hanno cominciato a sfasciare quello che trovavano, ricordo che qualcuno è entrato nei bagni con un petardo, lo ha fatto scoppiare rompendo un sanitario, poi ha preso i pezzi e ha cominciato a tirarli in campo.
.
Inutile nasconderlo, noi pubblico "normale" eravamo spaventati: mia mamma (la persona meno apprensiva del mondo) ha cominciato a chiamare sul cellulare perchè alla tv dicevano che c'erano scontri, insomma ... il pubblico di Como è tranquillo, tutti eravamo immobili sulle gradinate ad aspettare che qualcuno delle forze dell'ordine ci indicasse cosa fare.
.
Ad un certo punto si è aperto un corridoio verso le uscite e tutta la curva "sana" ha imboccato i cancelli, avendo l'accortezza di "tenere al centro del gruppo" noi donne; siamo usciti e ce ne siamo andati a casa.
.
Da allora ho cominciato ad amare meno lo stadio, l'anno successivo sono andata ancora, ma poi ho cominciato ad abbandonare.
.
Ora sono almeno due anni che non ci vado più, so che il clima è cambiato, almeno a Como, ma nel frattempo sono cambiata anch'io ...

domenica 11 novembre 2007

Cinquantanni insieme


Perchè, come dice la zia: "Sposarsi, ci si può sposare anche più volte, ma al cinquantesimo ci si arriva una volta sola...".
Auguri, zii, di cuore!

sabato 10 novembre 2007

Riflessioni (ancora)

E poi ci sono giorni che penso alla mia vita.
.
E mi chiedo se tante volte è meglio sapere la verità sulle cose che ci circondano, o non saperle.
Ma non far finta di ignorarle, proprio non saperle.
.
E penso che sia una fortuna non sapere sempre tutto, proprio come capita invece a me che la verità mi arriva sempre addosso, come un improvviso colpo nello stomaco.
.
E tante volte, le persone fortunate sono proprio quelle meno curiose, che non vogliono capire, che si "accontentano" di vivere senza andare a fondo nelle cose, senza scavare.
.
E allora mi viene voglia di chiudermi, di non sapere più nulla, di fare "il riccio" e starmene da sola per un po' ....

giovedì 8 novembre 2007

Certe sere pensi ...

... che i minuti, le ore della giornata, passano troppo veloci, e allora, anche se muori di sonno, ti fermi a pensare a quello che è successo, a quello di bello che ti è successo.
.
E anche se gli occhi bruciano, e la testa ti cade, non vuoi dormire, perchè non vuoi perdere le emozioni, i ricordi, le immagini, le sensazioni.
.
E quando capisci che non ce la puoi fare, a resistere all'avanzata della notte, della stanchezza, apri il blog, e scrivi ...
.
... così la mattina dopo troverai ancora la tua emozione della sera prima, intatta, pronta per essere nuovamente indossata ...

Stanchezza interscambiabile

Chi mi legge dai feed, ieri, si sarà fatto una cultura su come si vende un'auto in una attività con Partita Iva, chi mi legge dal blog ha avuto questa pena risparmiata.
.
Già, perchè ieri ho pubblicato un post di tax appeal su brezzadilago.
.
Capita, ormai avevo lanciato la funzione pubblica, l'ho cancellato, ma i feed sono impietosi, non cancellano nulla ...
.
Capita dicevo, poi , uno ci sta attento.
.
No, stamattina ci stavo ricascando, ma con il post che avrei pubblicato avrei messo sicuramente alla prova la fedeltà dei miei feed amici ...

martedì 6 novembre 2007

Gabry

... un foglio di carta velina, bianco, che stringe nelle mani una rosa triste, rossa...
Tvb
.
(uso privato di blog pubblico)

lunedì 5 novembre 2007

Autumn on the lake


Non ricordo un autunno così intenso, con i colori che infiammano la natura, che sembrano voler bruciare le foglie e gli alberi.
.
Non ho mai amato questa stagione, con le giornate che si accorciano, il freddo che si fa sentire.
.
Ma quest'anno è diverso: mai una stagione mi si è cucita addosso con tanta precisione e premura come l'autunno di quest'anno, con i suoi ritmi, che si spengono, che preparano la natura al lungo letargo.
.
E lo spiega forse il mio umore, che a tratti si incendia, a tratti si accartoccia e a tratti vola via, per giocare con il vento, proprio come le foglie dagli alberi ...
.
(foto di Vincenzo Caico)

sabato 3 novembre 2007

UnAcademy

Mi sento ufficialmente in squadra ;) ... ed è bello partecipare ad un progetto!

Per una Amica lontana, ma vicina ...

Brezza del lago,
.
Prendi questo sentimento che le porta ansia, attesa e pensieri lontani da questa vita, di un mondo parallelo che non potrà incontrare mai. Prendi la mente, l'anima inquieta, l'amore per lui e portali, per sempre con te, nel profondo del lago.
.
Brezza del lago, rendi la vita, a un'anima persa.

venerdì 2 novembre 2007

Quel tesoro della mia vicina di casa ...


Arrivare a casa la sera, tardi, stanca, senza nessuna voglia di cucinare e trovarti la vicina di casa che ti aspetta con questo piatto in mano.
.
Sono gamberi, senza carapace e senza intestino, perfetti, spadellati e appoggiati su purea di broccoletti del suo orto, con piccoli pezzi di broccoletti di accompagnamento ...
.
esperienza mistica.

giovedì 1 novembre 2007

Un'isola nella mia mente

C'è un posto, che nessuno conosce, dove mi rintano, un posto nascosto ben bene.
.
E' l'isola della mia mente, quella segreta, a cui solo io ho accesso.
.
Ci ho messo tutti i miei sogni, quelli realizzati e la sensazione di euforia che accompagna un sogno quando diventa realtà, e anche i sogni del futuro, i desideri.
.
E' come un fantastico giardino di inverno, con fiori e piante che rilasciano quel teporino che scalda il cuore, racchiuso tra pareti altissime, fatte di cielo.
.
Ed è un posto meraviglioso, dove trovo la pace nei momenti di sconforto. Mi basta passarci qualche ora, qualche volta capita anche un po' di più, per ritrovare me stessa.
.
E posso entrarci solo io, da sola, perchè li, ci sono io.

martedì 30 ottobre 2007

Lesson number two


Stasera alla UnAcademy, lezione numero due su "Blog e diritto d'autore".
.
Elvira Berlingeri è brava, lo sarebbe dal vivo se avessi la possibilità di assistere a una sua relazione, e lo è in questo strano ambiente.
.
Prima della lezione abbiamo un po' chiacchierato sulla differenza tra convegni dal vivo e situazione in SL.
.
Per me, le ho detto, non c'è differenza. D'abitudine, durante i convegni ai quali partecipo per aggiornamento professionale, se l'argomento è ostico ma devo stare attenta, mi metto nelle prime file, così sono obbligata a seguire perchè lo sguardo del relatore "traguarda" ma guarda anche me. La stessa cosa, per me è in SL perchè Night, l'avatar di Elvira, quando parla si rivolge spesso con lo sguardo verso il pubblico-avatar e la sensazione è la stessa di qualcuno che mi osserva (anche se , razionalmente, so che non è così ... ).
.
Per lei, mi raccontava, è diverso, perchè mancano i "feed-back del sopracciglio alzato", ovvero tutti quei segnali che un bravo relatore capta nel pubblico per avere conferma che l'attenzione è desta e che la relazione è realmente compresa da tutti.
.
Si ragionava sull'idea di alcuni segnali, da scrivere in chat, per farle capire che: 1-seguiamo il ragionamento (faccina che ride), 2-siamo stupiti (^), 3-non è chiaro (?).... insomma tutte quelle cose che si esprimono senza parole in una situazione reale.
.
Segnali e non parole, perchè, secondo me, il segnale, come l'emoticon, è immediato, la parola scritta implica che la mente deve leggerla e comprenderla e potrebbe implicare uno sforzo doppio per il relatore che sta parlando e deve soffermarsi.
.
Elvira sta mettendo a nostra disposizione gratuitamente la sua conoscenza, e so quanto valgano relazioni come le sue sul mercato; in più sta facendo la "cavia", con uno sforzo che, secondo me, è decisamente superiore a quello che facciamo noi nel "pubblico" per mantenere l'attenzione.
.
Lei va "alla cieca", anche se il solo fatto di essere stata subissata di domande può averle fatto capire quanto tutti noi fossimo partecipi.
.
E quindi, ancora, un grosso: "grazie Elvira!"
.
(nota per Elvira: e se passi di qui e leggi, ricordati che in questo momento ti trovi nell'angolo del leccac_ _ o e ho scritto questo post di getto dopo aver letto in una slide che la prossima volta ci saranno le "interrogazioni" :P )


Caccia al tesoro

Metti una sera, già triste perchè hai un impegno di lavoro fuori studio, alle 21.00 e pensi che prima di mezzanotte non ti liberi ... arrivi all'incontro e scopri che va meglio del previsto e chiudi la riunione, soddisfatta, alle 22.00.
.
E torni a casa.
.
Questa sarebbe stata la fine di una mia normalissima serata, avrei fatto zapping, perchè alla tv non c'è quasi più nulla che mi interessa, e sarei andata a dormire.
.
E invece, ieri sera, tornata a casa, ho fatto una capatiana alla UnAcademy, su Second Life, dove un gruppo di "pazzi" stava giocando alla caccia al tesoro: tutti novellini-newbie che, sotto la guida di avatar già navigati, avevano deciso di iscriversi a un gioco-corso per imparare a muoversi in questo nuovo mondo.
.
Nel gruppo di UnAcademy, da qualche giorno, sono stata nominata helper (vuol dire che aiuto chi ha bisogno di informazioni, ammesso che poi le sappia io le cose ...), quindi, appena entrata, sono stata mandata come inviata speciale in missione nella land dove questi poveri disperati cercavano gli oggetti della caccia al tesoro.
.
Ed è stato divertentissimo!
.
Ero con Stefka (la vincitrice!), Liu, 4exp, Deneb e GuidOlanda, guidati da Juni, Joannes, e Mae.
.
A parte che in quella land non c'ero mai stata, proprio come i novellini, è stato bello giocare con loro, spiegare alcune cose di base, che tutti hanno imparato alla velocità della luce e che hanno subito messo in pratica. Penso che la presenza di un helper, almeno all'inizio del gioco, sia stata necessaria "fisicamente presente con loro", anche solo per dare le due o tre dritte che servono e, perchè no, po' di conforto che serve sempre all'inizio in ogni cosa nuova che si affronta, proprio come nella vita reale.
.
Ho passato oltre un'ora a girare, parlare, giocare.... soprattutto giocare. E a me piace immensamente giocare!
.
E' qualcosa di diverso questo modo di usare Second Life, la maggior parte degli avatar che conosco passano la giornata a cercare luoghi per divertimento, oppure a cercare di guadagnare linden da spendere e si annoiano a morte dopo pochi giorni: usare questo strumento per aumentare la creatività, per imparare cose nuove, per la propria formazione culturale e magari per passare il tempo in modo sano e costruttivo, conoscendo gente nuova, gente a posto, è qualcosa che dovrebbe essere rivalutato.
.
E così come nella vita reale, in fondo, penso che ognuno trovi in Second Life quello che cerca.
.
Be', in conclusione, non mi divertivo così da un secolo!
.
Se qualcuno fosse incuriosito da questa cosa, il 14 novembre si replica, basta iscriversi e provare a passare una serata diversa.

lunedì 29 ottobre 2007

Halloween




E allora aggreghiamo!!


Detto! Fatto!
.
Anche noi comaschi, gente notoriamente chiusa, fredda, antipatica, asociale (un po' come me!!), ci troveremo per parlare di aggregator.
.
Ci si trova per blog-pizza, il 12 Novembre alle 21 (12-11-21 ... da giocare al lotto!!).
.
Il link per le prenotazioni e le informazioni è alla pagina wiki.
.
Si parteeeeeee!!

domenica 28 ottobre 2007

Da qualche parte bisogna pure cominciare....


Stasera, Centro storico, "Como città turistica", almeno una cinquantina di persone intorno ad ascoltare, ballare e divertirsi ;)

venerdì 26 ottobre 2007

Aggreghiamo ....

... i blogger di Como?
.
E' un'idea bellissima, e ne abbiamo già parlato con Giorgio, Alfredo e, ieri sera, con Gaspar.
.
Con Alfredo ogni tanto si ragiona sul fatto di fare dalle mie parti qualcosa di simile all'aggregator dei blogger lucani, creato da gg.
.
Con Gaspar (il blogger sicuramente più famoso di Como, anche se lui dice che è solo quello che pubblica da più tempo) si ragionava anche di fare una "blog-pizza" o qualcosa del genere, magari per far nascere qualcosa, e magari di estenderla anche ai ticinesi (Matteo).
.
Ho scritto a Giuseppe Granieri che conferma che, se abbiamo bisogno, ci da una mano.
.
Non resta che cominciare ;)

mercoledì 24 ottobre 2007

Ce l'abbiamo fatta!


E' stata dura!
Dal 15 ottobre ad oggi è servito l'impegno di tutta la squadra dell'ufficio (anche se, lo ammetto, il capo ha dovuto dare l'esempio), ma questo è quello che resta di 250 liquironi ....

Formazione

Ieri sera ho partecipato al primo di cinque incontri sul "Diritto d'autore ad uso dei blogger", tenuti da Elvira Berlingieri.
.
L'argomento è stato spiegato a mezzo di slides che ci verranno messe a disposizione dalla relatrice e con le quali ci è stata fornita una visione panoramica dell'argomento che verrà trattato nei prossimi incontri.
.
Elvira è stata molto disponibile con il suo gruppo di ascoltatori, e, contrariamente a ciò che accade di solito in qualsiasi corso di formazione, si è spinta fino alla totale personalizzazione del programma, nel quale verranno inseriti gli argomenti da noi richiesti ieri in sede di presentazione: mi ha personalemente fatto molto piacere sapere che darà un occhio al mio blog professionale per un parere su eventuali integrazioni ai post per renderlo conforme alla richiesta legislativa (non incontro MAI relatori così disponibili).
.
I miei compagni di classe erano tutti molto preparati, si preannuncia quindi una serie di incontri di alto livello , soprattutto se io, che non sono brava come loro, me ne starò zitta ;) (... ovvio che scherzo!!).
.
L'incontro è durato un po' più dell'ora prevista, ma tanto, eravamo tutti già a casa quando è terminato, perchè abbiamo seguito la relazione con Second Life (e dico "con" e non "da").
.
Per lavoro seguo un'infinità di formazione a distanza: videoconferenze della Fondazione Pacioli, videoconferenze del Collegio Ragionieri di Milano, videocircolari, ho usato la piattaforma e-learning dell'Uni Marconi per prepararmi agli esami, uso la Centra di Englishtown per imparare l'inglese, e questo da parecchi anni.
.
Non potevo proprio mancare a questo primo esperimento.
.
Ieri sera, la possibilità di "vedermi presente" e di interagire con Elvira con domande, vedendola "fisicamente" mentre spiega le slides, mentre si rivolge al gruppo e ci parla, potendole parlare con la chat vocale per chiederle chiarimenti, mi ha fatto pensare a un modo davvero nuovo per imparare; un modo che in qualche modo mi sembra di "poter controllare" a differenza degli altri sistemi di e-learnign dove la sensazione è di totale passività, e quindi uno strumento che coinvolge maggiormente chi partecipa.
.
Tecnicamente tutto è andaro molto bene, e, a parte qualche piccolo aggiustamento, tutti siamo riusciti ad attivare le funzioni di base.
.
L'argomento era interessante, Elvira è bravissima a tenere viva l'attenzione, fatto è che l'incontro è durato ben oltre l'ora prevista ma nessuno si è annoiato.
.
Ora l'esperimento prosegue: a parte la mia "fame di conoscenza" che ultimamente mi divora, mi sono iscritta ad altri incontri perchè voglio capire se questo sistema mi verrà a noia appena mi sarò un po' assuefatta oppure se davvero "c'è del nuovo".
.
Intanto imparo e studio, che non fa mai male ;)

lunedì 22 ottobre 2007

E' davvero un gran giorno

Oggi, per me, è davvero un gran giorno!
.
Meno di un anno fa ho cominciato la mia avventura all'Università Telematica Guglielmo Marconi di Roma..
.
In un anno ho dato 11 (UNDICI) esami del corso di Laurea in Economia (naturalmente lavorando a ritmi impossibili, andando in montagna e restando in camera a studiare mentre gli altri sciavano, ma sempre contenta di farlo).
.
Ma non l'ho detto praticamente a nessuno, volevo prima farcela, poi gridarlo al mondo.
.
Stasera, in piattaforma telematica, ho accettato il mio ultimo voto, e sono scoppiata in lacrime.
Non ho la lacrima in tasca, per piangere mi deve capitare qualcosa di eccezionale, ma avevo sognato questo momento dal giugno dello scorso anno, quando mi sono iscritta al corso (per il quale mi sono stati riconosciuti i crediti per la professione e per il quale ho quindi sostenuto "solo" 11 esami).
.
E sognavo che avrei pianto, ed è andata così.
.
Ancora non mi sembra vero: domani lo dirò ai miei genitori e alle persone che non lo sanno.
.
E questa sera mi sento in Paradiso: sono felice, felice, felice.
.
Ho avvisato Gabriella, Laura, i miei amici che lo sapevano, e al telefono urlavo la mia gioia: ho sentito gioia, molta gioia dall'altra parte del telefono. A qualcuno l'ho detto via sms (Ale e Eugenio) a Monica su gtalk, e la gioia è stata la stessa, a qualcuno e qualcuno non sono ancora riuscita a dirlo, sarà per domani, sempre che non legga qua prima.
.
Ora mi aspetta la tesina della triennale, argomento già assegnato: se tutto va bene la prossima tappa è la laurea a Marzo 2008.
.
Ed ora si brinda!!

Era lunedì

... come oggi ... e faceva freddo, anche tanti tanti anni fa. Ma quel giorno, il freddo, non l'ho sentito ;)

domenica 21 ottobre 2007

Il primo freddo

Ci sono anni, come questo, in cui il primo freddo è più intenso.
.
Ci sono giorni, come questo, che resteranno nella memoria, indelebili, per il freddo intenso che è sceso dentro un gruppo di amici, fuori dall'ospedale, mentre cercavano con un abbraccio di fare sentire un po' di calore a un Amico, che oggi ha perso il suo papà.
.

sabato 20 ottobre 2007

Strage di Erba

"E' stato il destino. Il destino. Uno si aspetta sempre cose belle, non pensa che possano succedere queste cose. Ora bisogna andare avanti"
.
Sono parole di Mario Frigerio, l'unico sopravvissuto alla strage di Erba. Parla a fatica, non si fa vedere in pubblico. Solo ieri ha lasciato l'esilio per ritirare un premio che il suo comune, Montorfano, ha voluto attribuire a lui e alla moglie.
.
Erba dista meno di venti minuti da casa mia, la nostra compagnia si ritrova spesso al birrificio.
.
Ho spesso pensato a questo uomo, a sua moglie, all'aiuto che hanno tentato di dare ai loro vicini, e a quello a cui sono andati incontro. Altri avrebbero chiuso la porta, al massimo avrebbero chiamato il 113, ma loro, no, sono usciti. Lei ha incontrato la morte, lui è rimasto solo, con gravi danni.
.
Ma, sino a ieri, nessuno si era quasi ricordato di lui, non i giornali, i media, che hanno puntato l'attenzione su altri protagonisti.
.
Mario Frigerio è la "gente di Erba", la gente delle nostre parti, quella che, per darti una mano, non ci pensa due volte a mettere a rischio la propria vita, i nostri "eroi", che forse non fanno notizia

mercoledì 17 ottobre 2007

Il mio blog in Second Life


Ha aperto UnAcademy, o meglio, è work in progress ma ormai ci siamo.

E ci sono spazi pubblicitari in affitto ... e, l'occasione era ghiotta ... e mi sono fatta tentare.

Quindi, da stasera, il mio blog professionale tax appeal è in Second Life.
.
Chissà se sarà la prima pubblicità legata a uno uno studio professionale?
.
Penso di si, e penso che sia anche in un posto "giusto", ovvero in una land dove si va a imparare, discutere, confrontarsi.
.
Sono convinta che questo progetto è serio, avrà un futuro, che se ne parlerà, e molto, .... e, a modo mio, voglio esserci!
.
.
Update: e qua parlano di questa idea!

martedì 16 ottobre 2007

Streghe una volta al mese

Una strega: questo mi sento una volta al mese , come diceva la mia amica maltese Alice, "When I have my period".
.
In dialetto, qua dalle mie parti, le chiamano i "sciuri" , e, secondo me, rende l'idea alla perfezione.
.
Quando "m'in rivà i sciuri" qualcuno lo capisce perchè sembra che io abbia "mangiato catene", qualcuno perchè all'improvviso mi viene un attacco di "mania di pulizia acuto" e sembra che debba fare le pulizie di primavera, qualcuno semplicemente perchè lo mando a ... quel paese.
.
Graziealcielo non ho problemi fisici, non soffro di mali vari, se non un pesantissimo mal di testa al quarto giorno, che si sta risolvendo grazie a un medico (donna) che mi ha consigliato le gocce di agnocasto (che i greci ci erano arrivati 2000 anni fa....).
.
E comunque, hai voglia a dire che sono giorni come tutti gli altri: se ti capitano in vacanza sono una maledizione, se ti capitano un giorno che sei in giro per lavoro sono una maledizione, però se non ti capitano e le aspetti, be', un po' le desideri ...
.
Comunque noi str... una volta al mese, ma gli altri str... tutto il mese ;)
.
.
.

lunedì 15 ottobre 2007

Quasi quasi mi rimetto a studiare

... e, questa volta, dopo piattaforme e learnig, centra (Englishtown), e virtualcampus, ho fatto un giro in Second Life e ho trovato Unacademy.
.
Quindi mi sono iscritta a questo laboratorio "Il diritto d'autore ad uso dei blogger": proviamo anche questa!
.
Per i prossimi martedì vedrò di fare istruire la mia Velas, che, al contrario di me, sembra un po' ochetta e un po' svampita ;)

Lunedì


Stamattina sulla mia scrivania (250 pezzi ... ).
Ogni tanto anche il lunedì ha il suo perchè ;)

domenica 14 ottobre 2007

Concerto Lucania for Birmania - il giorno dopo


Che dire? Ieri sera volevo andare ad un concerto, l'unico concerto di cui ho avuto notizia che fosse organizzato per chiedere la libertà della Birmania.
.
Ad organizzare erano degli "amici", perchè ormai li considero tali, che, in pochi giorni e con una tenacia e volontà di ferro, hanno "messo su" la manifestazione. Hanno pensato a tutto, alle persone, ai gruppi, ai patrocinii, ai soldi, alle autorizzazioni, insomma a tutto quello che serve.
.
Nelle scorse settimane ho parlato con Alfredo che ha "tiraro il gruppo e ne è diventato l'anima" e che ha saputo tenere insieme il tutto, con un grande sforzo e tanta diplomazia, e al quale va un immenso ringraziamento. E ho parlato con Monica -perchè con Monica mi piace chiacchierare ;) - e li sentivo entusiasti ma preoccupati, perchè le cose da fare erano tante.
.
E avrei veramente voluto esserci, per dare una mano, per ascoltare la musica, gli interventi, vedere la gente che balla.
.
Monica mi ha permesso di "essere lì": Potenza, 967 Km, sono veramente tantini ... e ... e quindi devo dirle un grazie particolare per aver perso giorni a testare lo streaming, per essersi arrampicata su non so quale palazzo per cercare il segnale, per avere fatto funzionare perfettamente la diretta on line per il mio "primo concerto virtuale".
.
Avrei voluto esserci e c'ero: sono arrivata un po' tardi, ma in tempo per sentire i "Tarantolati" che poi mi sono rimasti nella testa con i loro ritmi ... e per chattare in diretta con Alfredo e salutare Monica, mentre sentivamo e vedevamo contemporaneamente il concerto
.
E' strano, forse, ma l'entusiasmo era lo stesso!
.
Certo non ho preso tutto il freddo che hanno preso loro, ma, e chi mi conosce sa quanto è difficile per me dirlo, sarei congelata volentieri!

giovedì 11 ottobre 2007

Lucania for Birmania





967 km, questa è la distanza da cui osservo Sirdrake, Monica, gg, Rocco, Dardox, Sergio, Rosa e Giulio che stanno organizzando la manifestazione per la Birmania. Si aggiungeranno sabato Catepol e husband, Astronik, Radiopalomar, Stellakeride, Marco, Clarita, Redhome77, Maria e Giovanni.
.
Sono blogger le persone da cui è partita l'iniziativa, e questo mi rende orgogliosa di essere una microscopica parte della blogosfera e mi fa sentire parte di un mondo che annulla le distanze fisiche.
.
Soprattutto perchè, grazie a Monica, sarà possibile seguire l'evento in streaming.
.
Quindi: COMO... PRESENTE!