martedì 18 dicembre 2007

Rata 108

Nove anni fa il trasloco, casa nuova, mentre la mia nonnetta in ospedale si avviava verso i suoi ultimi giorni di vita.
.
Ricordo ancora i problemi, le notti insonni, le domeniche in ospedale a raccontarle della mia casa che non avrebbe visto mai, la fatica, la soddisfazione di essere finalmente sotto un tetto "di proprietà" (va be' metà era della banca, ma piano piano ....).
.
Non posso dire di contare i mesi che mancano, perchè di anni si tratta, ma la strada ormai non sembra più tanto ripida, e l'aumento dei tassi è una notizia che sul giornale non mi spaventa più ...
.
E anche se sono piccoli traguardi, stasera, comunque, si brinda ...

4 commenti:

Sonny&Me ha detto...

Sono d'accordo, anche questo è un traguardo. Condivido la tua soddisfazione.

Buona giornata;)

Grissino ha detto...

ah, speriamo di non dover fare un mutuo troppo grande qui per la casa. Sicuramente in proporzione sará molto meno che a Milano ma tutto dipende anche dalla casa (=casetta con giardino nel mio caso).

Francesco Goffredo ha detto...

108esima di?

beh pensa che quando finisci sarà tutta tua!

io quel traguardo lo vedo molto molto ma molto molto lontano, quasi non lo vedo

Annarita ha detto...

Ti comprendo benissimo carissima. Io non ho rate di un mutuo, ma sto ristrutturando insieme a mio marito pezzo dopo pezzo la sua casa natale, che è diventata la nostra casa. Ogni pezzo ristrutturato è un piccolo traguardo...

Baci:)