domenica 30 settembre 2007

La vita da le carte

Le mischia, le smazza, le distribuisce.
.
Ma, ogni tanto in certi particolari periodi, la vita si diverte a barare, e usa mazzi di carte taroccati, togliendo i cuori e i denari e aggiungendo un numero spropositato di due di picche.
.
E bisogna proprio essere fortunati per non beccarne nemmeno uno ...

6 commenti:

odiamore ha detto...

Correva, credo, l'anno 1995, quando studiando per un'interrogazione di filosofia ho letto che "tutto scorre". In positivo, ma anche in negativo. In negativo, ma anche in positivo. Si tratta soltanto di avere un po' di pazienza - il che non è certo una richiesta da poco, eppure basta davvero quello. E poi, cercare di capire cosa, di quei due di picche, può essere rovesciato (con un'inversione di parità che ne cambi anche il colore) a dare un due di cuori... In bocca al lupo!

Elena ha detto...

@odiamore: penso che in periodi "scarsi" ci siano segnali che ci fanno capire che l'attesa sta per finire. Grazie :)

Sonny&Me ha detto...

Non c'è notte tanto lunga da non far sorgere il sole! (O no?)

Elena ha detto...

@sony&me: direi di no ;) (ma ci conosciamo?)

Annarita ha detto...

E' così, Elena! In questo periodo, poi, dei cari amici hanno beccato quella carta. Ma l'unico modo è quello di voltare...carta, resistere e lottare. Non c'è altro modo!

salutoni:)

Grissino ha detto...

Hai proprio ragione!!
:-/